Inserisci i tuoi dati

Ricorda Password:

NO

SI

Password persa ?

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.

Menu
homehomeREDAZIONELA NOSTRA STORIA - IL PASSATO - IL PRESENTE
 

La nostra storia - il passato - il presente

 

L’eco del varesotto è stato fondato nel 1968: il primo numero uscì il 12 ottobre di quell’anno. La testata inizialmente si chiamava "L'eco del Ceresio"; un anno dopo, l'11 ottobre 1969, cambiò nome, diventando “L’eco del vares8”. Scritto proprio così, con il numero finale. Il motivo? Esigenze tipografiche, perché il nome per esteso risultava scritto con caratteri troppo piccoli.

All’inizio del 1996, “l’8” in numero fu sostituito dalle lettere, giungendo così all’attuale denominazione. Fondatore della pubblicazione fu il cav. Giuseppe Marsella, un tipografo luinese che aveva lavorato come linotipista al Giornale del Popolo di Lugano. Fu direttore della testata dalla fondazione e sino al giugno 1993, quando cedette la proprietà alla società Nuove Arti Grafiche Luinesi srl. Nuovo direttore e proprietario fu Fabio Giacomo Sardini.

Alla fine del 2002 Sardini a sua volta cedette la testata alla società Ascom Luino srl, attuale proprietario, società posseduta integralmente da Confcommercio Ascom Luino. Direttore fu poi nominato Davide Boldrini, in seguito vice direttore dell’Associazione.

L’eco del varesotto ha sempre mantenuto costante, pur con molte innovazioni, lo spirito iniziale: pubblicare informazioni e notizie locali, relative al territorio del Medio e Alto Varesotto. L’area di riferimento è da sempre il Luinese e valli limitrofe, la Valcuvia, Lavena Ponte Tresa con la Valganna e Valmarchirolo, Laveno Mombello.

Il 12 giugno 2020 è uscito l’ultimo cartaceo: le pubblicazioni proseguono sul web, grazie ad una collaborazione con www.luinonotizie.it , quotidiano online dell’Alto Varesotto. 

Guarda anche:

Dove siamo
Dove siamo